SPORT

la Finale di Coppa Lazio di Serie D è stata disputata nella giornata di ieri

Finale Coppa Lazio: una grande Giò Volley conquista la medaglia d’argento

Si chiude con la medaglia d’argento l’avventura della Giò Volley Aprilia nella Coppa Lazio di Serie D. Le ragazze dei coach Gianluca Lacasella e Gabriele Canari hanno dovuto cedere 3-1 alla Tre Effe Edilizia Italo Svevo, che ha dunque conquistato il trofeo in palio dallo scorso mese di febbraio.

L’emozione di dover disputare una finale ha fatto sentire il suo peso sulle giovani spalle della formazione apriliana. Le portacolori del sodalizio guidato dal Presidente Claudio Malfatti hanno affrontato il primo set più contratte del solito, faticando ad entrare nel ritmo partita (5-13) e lasciando campo aperto alle iniziative avversarie (13-25 il punteggio del primo parziale). Se qualcuno aveva pensato ad un Team D arrendevole, però, si è dovuto ben presto ricredere. La partenza sprint del secondo set (7-0) ha ridato fiducia alle atlete apriliane, che hanno saputo resistere anche al rientro avversario (aggancio sul 21-21) riportando il punteggio in parità (25-23). Il terzo ed il quarto parziale hanno esaltato il folto pubblico accorso al “Ramadù” di Cisterna, con le due squadre che hanno lottato punto a punto e su ogni pallone. Ad avere la meglio sono state le romane, che con un doppio 22-25 sono riuscite ad alzare la Coppa Lazio.

Nulla da rimproverare alle ragazze della Giò Volley: escluso il primo set, negli altri parziali le giovani atlete del sodalizio apriliano hanno messo ancora una volta in mostra tutto il loro valore, arrivando ad un secondo posto che va comunque ad arricchire sia il bagaglio di esperienza delle ragazze, sia il prestigio della società in questa annata strepitosa. Dunque per queste atlete solo applausi: «Questa gara – ha sottolineato dopo il match coach Gianluca Lacasella – è stato un buon test in vista delle ultime due gare di campionato che ci attendono. Per le ragazze è stata una grande opportunità affrontare un avversario di questa caratura all’interno di una manifestazione così importante. Hanno mostrato tutte il giusto atteggiamento, fatta eccezione per il primo set. Superato quel momento di difficoltà c’è stata una reazione davvero splendida, che rappresenta senza dubbio il lato più positivo di questa giornata».

«È stata una partita molto tirata – è la considerazione di Gabriele Canari, assistant coach del Team D – in cui le ragazze hanno dato il massimo. Tutte le atlete hanno dimostrato di aver preso ancora più consapevolezza dei propri mezzi, di essere in grado di giocarsela alla pari anche contro squadre più esperte. Grazie a questa gara, secondo me, il gruppo ha acquisito una mentalità nuova che vedremo in campo nelle ultime due sfide del campionato. Il secondo posto conquistato rimane un ottimo risultato che portiamo a casa con grande soddisfazione».

@ RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Da non perdere