SPORT

CALCIO – Giovanni Greco : “DALLO SCUDETTO ALLA SERIE D, il mio 2019”

Mister Giovanni Greco ha le idee chiare: il 2020 l’Aprilia Racing vuole essere protagonista.

CALCIO – La prima data che viene in mente, scorrendo velocemente le immagini dell’anno che sta per concludersi, è senza dubbio il 15 giugno 2019 con l’Aprilia Racing che si laurea campione d’Italia U19. Alla guida di quei ragazzi c’era mister Giovanni Greco, diventato poi in estate tecnico della Serie D: “Il 2019 – spiega Greco – rimarrà per sempre a livello personale un anno indimenticabile e meraviglioso: lo scudetto con l’Under 19 Nazionale è stato un traguardo pazzesco di cui sarò sempre orgoglioso. La mia prima esperienza alla guida della prima squadra Aprilia Racing in Serie D è un sogno che si realizza. Quindi meglio di così…”. Il percorso conclusosi con il tricolore è stato davvero straordinario: “Lo scudetto con i miei Under 19 è stato il coronamento di una stagione perfetta ed è stata la dimostrazione che nello sport così come nella vita nulla è impossibile: i sacrifici e il duro lavoro ripagano sempre. Essere campione d’Italia è un’emozione straordinaria e indescrivibile proprio perché fortemente voluta e penso che me la porterò dentro per sempre”. Dall’U19 Nazionale al grande salto in Serie D: “L’Aprilia Racing ha fatto, a mio parere, un buon girone di andata. Siamo partiti alla grande con una squadra molto giovane e profondamente rinnovata rispetto alla passata stagione. E fino al mese di novembre siamo sempre stati in zona play-off, con la migliore difesa del campionato e facendo grandi partite in primis con la Turris in casa dove abbiamo rimontato 2 gol in 10 uomini alla prima della classe e andando vicino alla vittoria nel finale di partita. Le ultime 5 giornate sono state invece molto negative e abbiamo raccolto solo 2 punti.  Sicuramente è stato un mese difficile per tanti motivi che però abbiamo messo già alle spalle e ora siamo pronti a ripartire con tanta fame e voglia di far bene”. La certezza, in casa Aprilia Racing, si chiama Antonio Pezone, patron che ha voluto fortemente Giovanni Greco in prima squadra: “Il Presidente Antonio Pezone è davvero una grande persona che sta facendo tantissimo per il movimento calcistico giovanile e regionale. Io e lui abbiamo un rapporto sincero e leale basato sulla stima reciproca e sull’affetto vero che va oltre il calcio. Io lo ringrazierò per sempre per la fiducia che ha riposto in me offrendomi la possibilità di vivere il mio sogno calcistico. Non dimenticherò mai il nostro abbraccio al triplice fischio della finale scudetto col Chieri e spero di ripagare la sua fiducia con un grande finale di stagione”. Dalla fine del 2019 al 2020 che partirà subito ricco di impegni: “Il 2019 è stato un anno meraviglioso ma, almeno per me, molto intenso. Avevo bisogno di staccare la spina per qualche giorno e la sosta è arrivata nel momento giusto. I ragazzi dopo 4 giorni di pausa sono tornati in campo con grande voglia ed entusiasmo e stanno lavorando in modo maniacale per ripartire di slancio. Ci aspettano 3 partite molto complicate contro 3 squadre molto forti e ben attrezzate, quali Team Nuova Florida, Latina ed Arzachena. La storia di questo girone di andata insegna che non esistono partite facili quindi noi ci stiamo preparando al meglio per far vedere di che pasta siamo fatti. Auguro a tutto il mondo Racing Aprilia un meraviglioso 2020 ricco di serenità e soddisfazioni. E soprattutto auguro a me stesso e a tutti quanti di credere nei propri sogni e di non mollare mai. Crederci sempre perché proprio come nei 90 minuti di una partita di calcio fino al triplice fischio tutto può succedere: bisogna però volerlo veramente e non solo a parole. Buon anno nuovo a tutti”.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA