SPORT

Calcio – Adamo, Carboni e Morales, tre contratti per l’Aprilia

Calcio – L’Aprilia è lieta di annunciare di aver trovato l’accordo per la stagione 2022/2023 con i nuovi calciatori classe 2004 Edoardo Adamo (difensore), Davide Carboni (centrocampista) e Samuel Morales (centrocampista).

Queste le parole di Edoardo Adamo, in arrivo dopo aver disputato una stagione in D con il Carbonia ed aver militato per 8 anni al Cagliari di cui è stato anche capitano: “Sono qui per dimostrare il mio valore, onorando fino alla fine questa maglia. Sono felice che la Società abbia riposto fiducia in me per quest’anno e sono sicuro che questa occasione possa essere un grande trampolino di lancio grazie ad un club che gestisce in maniera seria e professionale l’intera squadra. Ruolo? Nasco come difensore centrale e poi sono stato spostato come terzino destro/sinistro”.

Voglioso di far bene anche Davide Carboni, mezzala cresciuta nelle giovanili della Lazio dove è stato fino ai 16 anni per poi giocare con Trastevere, Urbetevere ed infine Viterbese con cui ha vinto l’ultimo campionato contribuendo alla promozione in Primavera 2: “Sono molto contento di questa nuova avventura, è il mio primo anno tra i grandi e ho ambizioni altissime sia a livello personale che di squadra. Punto a crescere molto e a rubare con gli occhi dai ragazzi più grandi ma soprattuto apprendere i consigli del mister Olivera vista la sua grande esperienza. Abbiamo iniziato da poco il ritiro ma c’è già grande entusiasmo sia in campo che fuori”.

Innesto tra centrocampo ed attacco anche per quel che riguarda Samuel Morales, che torna ad Aprilia dopo aver vestito le maglie di Roma, Ostiamare, Nuova Tor Tre Teste e lo scorso anno Arezzo: “Questa nuova esperienza con l’Aprilia in prima squadra sarà interessante, entrerò a far parte del mondo dei ‘grandi’ e non più delle giovanili. Ho conosciuto il gruppo in questi giorni ed é un bel gruppo. Durante questo ritiro stiamo lavorando duro e con intelligenza per prepararci al meglio per l’inizio stagione. Quest’anno mi esprimeró al meglio e mostreró le mie capacitá, per riuscire a soddisfare le esigenze del mister e del gruppo, in modo da potermi ricavare uno spazio all’interno della squadra”.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA