SCUOLA

L’Istituto Rosselli di Aprilia: Uno schiaffo al coronavirus

Il dirigente Vitti: stiamo scrivendo nuovi modelli educativi e di apprendimento

Aprilia – Non si ferma l’Istituto Rosselli di Aprilia che, nel rispetto di tutti i dispositivi normativi, e nonostante il periodo, riesce a garantire i servizi dell’Istituzione scolastica. “Da quando ho assunto l’incarico da DS abbiamo puntato molto sulla digitalizzazione. Oggi il coronavirus ha accelerato un processo che ci siamo preparati a gestire e che, perciò, abbiamo potuto affrontare con competenza, prudenza e creatività.

Stiamo provando, con risultati riconosciuti dalle famiglie, a non lasciare indietro nessuno; con l’importante supporto del Direttore dei Servizi Amministrativi, dell’Ufficio Tecnico, del corpo docenti e di tutto il personale abbiamo programmato ed effettuato l’acquisto e la consegna dei dispositivi elettronici da distribuire agli studenti che ne hanno fatto richiesta. Questo ha permesso, tramite una ricognizione capillare di recuperare, grazie al contatto con i loro stessi docenti anche gli studenti che si erano allontanati per difficoltà di vario tipo, anche economiche. Ci stiamo anche preoccupando di sostenerli nell’utilizzo, con supporto economico alla connessione dati, riservando una particolare attenzione agli alunni diversamente abili che, oggi più che mai, hanno bisogno di sentirsi integrati.

Siamo impegnati, nel frattempo, a programmare le azioni di pulizia e sanificazione che consentano di riprendere immediatamente l’ordinaria attività scolastica, in caso di riapertura. Molte anche in questo periodo le iniziative di formazione ed orientamento, rivolte agli studenti: l’ultima prevede, il 24 aprile, l’evento “Girls in ICT” di CISCO, che affronterà il rapporto delle donne con la tecnologia e il digitale. Come ogni anno in questo periodo, stiamo garantendo iniziative di recupero per gli studenti nelle principali discipline di studio.

Importantissimo in questa fase lo sportello telefonico di ascolto e di sostegno, di concerto con la Asl di Latina, perché è stato necessario dare una sponda immediata a chi potrebbe scoraggiarsi o avvilirsi in questa nuova realtà.

Non ultimo un vero e proprio momento di comunità vissuto virtualmente con un web event live’Istituto per lo scambio degli auguri pasquali a cui hanno partecipato anche il Presidente della Provincia Carlo Medici e il Sindaco di Aprilia Antonio Terra ( ecco il link https://www.isrosselliaprilia.gov.it/articolo/auguri-al-rosselli ) Continuiamo dunque a lavorare, consapevoli che il ruolo dell’istituzione scolastica non è solo quello di istruire, ma quello di formare ed educare gli studenti anche con l’esempio di chi non si arrende alla difficoltà. Cerchiamo di accompagnarli comunque nella crescita e nell’assunzione delle responsabilità, senza dimenticare le famiglie, con le nuove e vecchie esigenze.
Sappiamo di dover essere protagonisti, come tutte le agenzie educative, di un grande processo di innovazione: riscrivere modelli educativi e di studio, di consapevolezza e responsabilità. Questa sfida, che il coronavirus ci ha imposto, la affrontiamo insieme all’intera comunità scolastica ed educativa, sulla quale sono certo di poter contare, e che, per questo, non smetto mai di ringraziare”.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA