SCUOLA

Aprilia – Una mattinata di premiazioni all’Istituto Pascoli di Aprilia

Martedì 8 Giugno, presso l’I.C. “G. Pascoli” di Aprilia, nel rispetto delle misure Anti Covid-19, si sono svolte due importanti premiazioni. Ad aprire la giornata, densa di emozioni, la premiazione relativa al progetto “Contro lo spreco alimentare”, organizzato dal Rotary Club Aprilia-Cisterna, realizzato in Interclub tra i Club di Tempio Pausania, La Maddalena-Costa Smeralda, Macomer, Olbia, Thiesi-Bonorva-Pozzomaggiore, Sutri e, appunto, Aprilia-Cisterna, promosso dalla presidente, signora Maria Ferrante. Presenti, oltre alla Presidente, l’ingegner Paolo Puccini, past president e quest’anno responsabile della Commissione Progetti del Rotary, il dirigente dell’Istituto “Pascoli”, prof. Ciro Scognamiglio, la vicaria prof. ssa Loredana Melgiovanni, i docenti curatori del progetto e gli alunni della classe 1H. Da oltre 110 anni i soci del Rotary si impegnano a promuovere miglioramenti nel mondo in cui viviamo; in questo caso è stata posta l’attenzione sulla gestione delle risorse alimentari, sull’educazione alimentare, sulla prevenzione dello spreco. Lo scopo del progetto è stato in particolare la sensibilizzazione dei giovani su uno dei problemi più gravi della nostra società, lo spreco alimentare, che riguarda circa un terzo del cibo prodotto e si realizza spesso nelle famiglie. Hanno partecipato al progetto gli alunni delle classi 1E, 1G e 1H, guidati dagli insegnanti: Cascone, Baravelli, Pugliese, Manocchio, Di Bello. Per la partecipazione al progetto, i ragazzi, dopo aver ampiamente riflettuto sulla problematica affrontata, si erano cimentati nella realizzazione di cartelli segnaletici da appendere nell’atrio e sui piani dell’Istituto. Durante la cerimonia, che si è svolta nell’area antistante l’edificio, in cui è stata allestita la mostra dei lavori svolti dei ragazzi, è stata premiata la classe vincitrice, appunto la 1H, per l’accuratezza dei lavori svolti e la ricchezza del contenuto espresso. Oltre ad un certificato di menzione d’onore, gli alunni hanno ricevuto un buono d’acquisto per libri, che andranno ad arricchire la biblioteca scolastica d’Istituto. Dopo gli interventi dei ragazzi, che hanno ringraziato la presidente del Rotary, il dirigente scolastico e i loro docenti, per l’opportunità che è stata loro offerta, ha avuto luogo il discorso della Presidente, che ha ringraziato i ragazzi per la loro partecipazione e si è mostrata favorevole ad ulteriori collaborazioni con l’Istituto. Infine ha preso la parola il dirigente, il quale ha voluto sottolineare l’importanza dell’evento che, a conclusione dell’anno scolastico, ha segnato un po’ concettualmente l’inizio della rinascita, dopo il lungo periodo della pandemia che abbiamo vissuto, e nel quale molte attività dell’Istituto sono state necessariamente sospese.

La mattinata è proseguita con la premiazione riguardante il progetto “Certamen di lettura”. Il progetto, che ha come scopo quello di avvicinare le nuove generazioni al mondo della narrativa, e comunque di promuovere la lettura in generale, ha visto coinvolte diverse classi dell’Istituto ed è stato curato dalla professoressa Vittoria Lipani. La premiazione ha avuto luogo in presidenza, alla presenza del dirigente, della vicaria e della professoressa Lipani. Sono risultati primi in classifica i seguenti alunni:

Per le classi prime:

1° CLASSIFICATO VITTORI EVA 1^A

2° CLASSIFICATO ZELI ALESSANDRO 1^F

3° CLASSIFICATO ZINGALI LUCREZIA 1°G

Per le classi seconde:

1° CLASSIFICATO MANNO FEDERICA 2^A

2° CLASSIFICATO GASPARRO GIUSEPPE 2^E

3° CLASSIFICATO DAMA IRENE 2^G

Per le classi terze:

1° CLASSIFICATO ARMENI LUCREZIA 3^H

2° CLASSIFICATO CURTALE GIULIA 3^E

3° CLASSIFICATO TESTA ARIANNA 3^F

Tutti gli alunni sono stati invitati dal dirigente ad esprimersi liberamente sul libro che li ha maggiormente colpiti e che consiglierebbero ai loro compagni. I ragazzi hanno mostrato interesse e consapevolezza nelle loro scelte e disinvoltura nella loro espressione.

I vincitori hanno ricevuto buoni per l’acquisto di libri.

Entrambe le cerimonie hanno suscitato emozione ed entusiasmo da parte di tutti i partecipanti.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA