SCUOLA

APRILIA: ROSSELLI, RESTYLING TECNOLOGICO PER 40 AULE

APRILIA – Grazie ad un maxi finanziamento da oltre un milione di euro l’istituto scolastico “Carlo e Nello Rosselli” di Aprilia si appresta a diventare uno dei centri di formazione più importanti non solo della provincia di Latina ma d’Italia. Ieri pomeriggio sono ufficialmente partiti, infatti, i primi corsi in presenza dedicati al personale scolastico. E per l’occasione, la dirigente dell’istituto di via Carroceto, Antonietta De Luca, ha predisposto un convegno introduttivo a cui hanno preso parte i referenti dei progetti legati al Pnrr, i docenti ed i formatori. Presente all’evento anche il sindaco di Aprilia Lanfranco Principi, coadiuvato dall’assessore alla cultura e alla scuola Elvis Martino. “Due di questi progetti – ha spiegato la dottoressa De Luca – hanno contribuito ad arricchire pesantemente il patrimonio tecnologico della nostra scuola, ovvero il Pnrr Class ed il Pnrr Labs. Stiamo lavorando per creare la scuola del futuro”. Ma di che cosa stiamo parlando in concreto? Lo ha spiegato, entrando più nel dettaglio il professore Salvatore Trapani che cura il progetto Classroom. “Con i fondi disponibili, circa 270mila euro – spiega Trapani – abbiamo cercato di migliorare e modificare in positivo la struttura e l’arredamento di almeno la metà delle classi dell’istituto scolastico. Stiamo parlando di circa 40 aule su 70. E’ un numero importante. Abbiamo cercato di fornire ai docenti degli strumenti che consentissero loro di migliorare e ampliare l’azione didattica. Non è stata una mera rincorsa all’ultima tecnologia di grido, ma di dare valore concreto ad una idea di base di cambiamento, individuando gli strumenti più utili. Vogliamo incidere attraverso una didattica di tipo laboratoriale fornendo per metà dei nostri studenti dei notebook, una videocamera 360 gradi presente nella nostra biblioteca che sarà utile per generare immagini che potranno poi essere utilizzate attraverso i nostri visori Vr”. Nel frattempo ieri pomeriggio sono partiti proprio i primi corsi di formazione dedicati a tutto il personale della scuola, percorsi formativi che si terranno sia in presenza nelle aule del Rosselli, sia a distanza che in modalità asincrona. Le iscrizioni sono ancora aperte. “Sono importanti opportunità che andremo ad offrire grazie ad un fondo da 400mila euro legato al Pnrr – conclude il professor Trapani – ci stiamo avvalendo di formatori assolutamente validi, sia interni che esterni”. Alla base dei percorsi formativi, incentrati sulla didattica digitale integrata per la transizione digitale del personale scolastico, vi sono tematiche come la pedagogia, metodologie e tecnologie didattiche, l’approfondimento dei contenuti specifici della disciplina di insegnamento, la leadership educativa, il potenziamento delle competenze in ordine alla valutazione degli alunni, le tecniche della didattica digitale.

 

@ RIPRODUZIONE RISERVATA