SCUOLA

Organizzato dall'indirizzo musicale dell'istituto scolastico Matteotti e dall'associazione Kammermusik

APRILIA: Concerto di solidarietà per i più bisognosi

APRILIA – Si concludono con un concerto di solidarietà veramente commovente le attività dell’indirizzo musicale dell’Ic Matteotti di Aprilia. Sabato sera alle ore 19.30 l’associazione Kammermusik che da anni collabora con l’istituto comprensivo Matteotti e la sezione ad indirizzo musicale hanno promosso un concerto di solidarietà per la parrocchia del quartiere dei Ss Pietro e Paolo. Sono stati raccolti tantissimi cesti per i più bisognosi. È un modo per sentirsi parte della comunità e del quartiere nel quale l’istituto opera. La scuola, infatti, deve essere promotrice di una formazione “permanente” che coinvolge le famiglie e il territorio in cui è inserita. Sono state molto significative le parole dette a fine serata da un genitore della sezione ad indirizzo musicale al parroco Don Salvatore per l’ospitalità. A lui è stata donata una foto dell’anno precedente nel quale i ragazzi vennero ospitati all’interno della chiesa in attesa del pullman che li avrebbe portati a vincere il concorso internazionale “Si….viaggia….re” di Rionero in Volture in provincia di Potenza come migliore formazione orchestrale. È il frutto di un legame forte ormai che si è instaurato tra famiglie, scuola e territorio. Per questo la sezione ad indirizzo musicale ha voluto concludere le sue attività del 2018 con un concerto natalizio proprio nella chiesa dei Ss Pietro e Paolo per un gesto di profonda solidarietà a favore di chi vive il quartiere in condizioni di difficoltà. Per questo la piccola Aurora ha ricordato in presentazione la nascita di Gesù, nella più estrema povertà, in una stalla avvolto con delle fasce e riposto in una mangiatoia perché non c’era posto per la famiglia in nessun albergo di Betlemme. Una situazione purtroppo tristemente ancora tanto attuale. Il repertorio è stato commovente. Una prima parte è stata dedicata alla “riflessione” con brani conosciutissimi come amazing grace per ricordare la fine della tratta degli schiavi, il diluvio universale di Saint-Saens per ricordare che dopo ogni diluvio c’è la speranza del futuro, l’Ave Maria di Caccini, l’adagio di Albinoni, il panis angelicus di Franck con il violinista Claudio Di Lelio e il soprano Mariangela Cafaro. E poi sono iniziati i brani tipicamente natalizi con il coro Matteotti accompagnato al pianoforte dal prof. Riccardo Toffoli e diretto dalla prof.ssa Gabriella Vescovi, più motivato che mai. Emozioni uniche che hanno scaldato i cuori delle tantissime persone intervenute. Un anno pieno di attività e di soddisfazioni per la sezione ad indirizzo musicale della Matteotti: l’annuale appuntamento per San Francesco quest’anno dedicato al clima, il Poppy Day per ricordare le vittime della Grande Guerra, il musical “Il noce insanguinato: la strega Matteuccia da Todi” per Osmosi, l’appuntamento con Insieme per la solidarietà con il banco alimentare, il tradizionale concerto al teatro Europa per Natale insieme alle quinte del plesso Deledda. E ora tanti nuovi appuntamenti per un 2020 scoppiettante di musica con importantissime novità.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA