SCUOLA

Lo annuncia il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Gaia Pernarella

“9,6 milioni di euro per le SCUOLE della provincia di Latina”

LATINA – “Circa 9,6 milioni di euro alla Provincia di Latina per interventi di edilizia scolastica e per garantire così la sicurezza delle scuole superiori della nostra provincia e di studenti, insegnanti, operatori e tutta la comunità scolastica. Un tesoretto derivante dagli 855 milioni complessivi assegnati in tutta Italia, circa 82,5 milioni alla regione Lazio, a 104 enti locali dal decreto interministeriale, già firmato dalla ministra Lucia Azzolina (M5S) e ora controfirmato dal ministro dell’Economia e delle Finanze, per interventi di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico delle scuole secondarie di secondo grado”. Lo annuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gaia Pernarella.

“Per accedere ai fondi, come spiegato sul sito del Miur, la Provincia dovrà presentare al Ministero dell’Istruzione, entro il prossimo 17 novembre, e noi la solleciteremo in questo senso in modo da coprire quante più richieste possibili, gli elenchi degli interventi da finanziare, indicandone anche l’ordine di priorità (nei limiti delle risorse disponibili), e compilando l’apposito applicativo (https://www.miur.gov.it/web/guest/-/edilizia-scolastica-al-via-l-assegnazione-di-855-milioni-di-euro-per-interventi-di-efficientamento-energetico-e-manutenzione-straordinaria-delle-scuol). Come spesso abbiamo segnalato a tutti i livelli, e in Regione Lazio abbiamo chiesto e ottenuto un Consiglio regionale straordinario proprio per l’edilizia scolastica, la scuola deve essere prima di tutto un luogo sicuro, ma non sempre, purtroppo, lo è stata. Stiamo sanando gravi lacune che abbiamo ereditato nel settore dell’edilizia, investendo in sicurezza e innovazione. Il prossimo passo sarà il Recovery Fund: buona parte delle risorse europee dovranno servire a migliorare il sistema dell’istruzione, anche per rendere più vivibili, confortevoli e moderni gli ambienti di apprendimento”.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA