PRIMA PAGINA

Samurai Basket Aprilia-Play off per il terzo anno consecutivo

SPORT – A guardare i risultati della prima squadra dei Samurai Basket Aprilia, impegnata nella stagione in corso nel campionato regionale serie D2 della Federazione Italiana Pallacanestro, c’è davvero da esser orgogliosi.
La compagine, nata 3 anni fa dalla collaborazione con la Virtus Basket Aprilia, anche questo anno centra l’obiettivo di entrare nella fase di promozione del campionato regionale (i playoff del basket). Eppure, nelle parole del presidente Elio Di Giacomo traspare tutta la fatica di un gruppo che in estate, dopo aver ricostruito l’ossatura completa della squadra ed aver faticato nel girone di andata, aveva finalmente trovato una sua identità, culminata a gennaio con la mirabolante vittoria contro i primi della classe di questa stagione, quel Torvaianica che ha fin qui dominato il campionato, chiudendo la fase di qualificazione con una sola sconfitta, appunto in casa dei Samurai.
Coach Rogo le ha provate davvero tutte quest’anno per amalgamare un gruppo nuovo, fatto di giovanissimi come Mazzà, Capriotti, Cristadoro e Palano, con una compagine di esperti “samurai doc” come Sansone, Mancuso e Zerbini, arrivati a far da chioccia ai giovani innesti.
Invece, il filo rosso degli infortuni l’ha fatta da padrone: Padovani, vero cuore dello spogliatoio, si è dovuto fermare per un problema al ginocchio; qualche settimana fa si è fermato anche Brignone, ‘top scorer’ della squadra e riferimento per tutti nelle situazioni più difficili sul campo. A minare ulteriormente la continuità ed intensità degli allenamenti, e soprattutto dei risultati, ha poi contribuito l’altalenanza di presenze di alcuni senatori Samurai: Ciccotti, Fonte, Melchiori e Pisani. Infine, anche il contributo che si attendeva da altri senior come Mariani, Fortino e Cavallo non è riuscito, nel loro andirivieni dall’infermeria, a sostenere il buon contributo offerto comunque dai soliti Di Luccio, Schiavone, Pesci (un importante ritorno il suo, nonostante una caviglia spesso ballerina) e del capitano De Min, davvero calatosi nel ruolo di guida arancionera dei cestisti del kimono.
Una situazione, insomma, che solo la combinazione di risultati favorevoli dell’ultima giornata ha potuto dipanare, offrendo una nuova chance di riscatto ai ragazzi, grazie alla qualificazione ai Play Off, che mette al sicuro la società dalla lotteria degli scontri per la retrocessione (i Play Out).
Adesso con tre settimane di pausa, la società ha tempo di puntellare la compagine in vista delle difficili partite che la attendono, con qualche altro giovane da lanciare o qualche rinforzo dalle ‘cantere’ delle altre squadre Samurai o Virtus.
Alla Dirigenza l’arduo compito di continuare a far divertire i propri atleti/e, con le squadre impegnate nei campionati CSI e AICS di coach Currò, di proseguire il percorso della Serie C femminile dei coach Zerbini e Melchiori, trovando infine risposte nuove per una D2 maschile, che sorretta dal nuovo sponsor della Birreria “MarienPlatz”, merita molto di più di quanto raccolto fino ad ora sui parquet della regione.
@ RIPRODUZIONE RISERVATA