PRIMA PAGINA

Replica del Pd alle dichiarazioni di Lega e Fratelli d'Italia sulle dinamiche politiche provinciali

Pd: Il sostegno a Stefanelli parte da lontano e prosegue coerente

«Ringrazio i Consiglieri Provinciali di Fratelli d’Italia per i quesiti posti. Mi gratifica molto la loro attenzione. Per educazione e rispetto mi sottraggo alle polemiche relative ai loro complessi rapporti con gli alleati di governo. Non sta a me interferire nel rissoso dibattito interno al centrodestra o commentare quanto siano divisi dalla Lega e Forza Italia su molti argomenti, in primo luogo l’idea di Europa che siamo chiamati a determinare nelle imminenti elezioni di giugno. Però, se in un improbabile slancio di coerenza, vorranno rompere ovunque i patti di alleanza tra loro, non saremo di certo noi a impedirglielo. Ma ne dubito fortemente, significherebbe rinunciare a troppe poltrone». Il segretario provinciale del Partito Democratico, Omar Sarubbo, replica al partito della Meloni dopo essere stato chiamato in causa nella nota stampa di FdI e Lega sull’elezione in Provincia dei presidenti e vicepresidenti delle commissioni consiliari.

«Nel merito della questione lasciatemi però dire che questo comunicato – sottolinea il segretario PD – mi pare una confessione di doppiezza: assumono un atteggiamento predatorio quando hanno numeri schiaccianti per poi passare a richiesta di larghe intese quando questi vengono meno. Una posizione politicamente puerile».
Relativamente al sostegno del PD al programma del Presidente della Provincia Gerardo Stefanelli (Italia Viva), – continua Sarubbo – informo i Consiglieri scriventi, evidentemente osservatori poco attenti, che si tratta della coerente prosecuzione di un impegno assunto nella tornata elettorale di secondo livello di dicembre 2021. Noi, non loro, abbiamo contribuito all’elezione del Presidente e non vi è alcuna ragione per interrompere questo rapporto alla luce del buon lavoro svolto e da portare a termine. Ricordo ai nervosi Consiglieri del “Partito delle accise sulla benzina” il grande lavoro sull’edilizia scolastica con 29 milioni di PNRR per 46 opere ultimate o in fase di conclusione, l’adeguamento e certificazione di 26 impianti sportivi per attività extra-scolastiche, i numerosi interventi sulla viabilità provinciale, il Protocollo per la regolarità e la sicurezza negli appalti pubblici in Provincia, il Progetto di Educazione Civica Europea, decine di iniziative per la formazione giovanile. Interrompo l’elencazione per esigenza di sintesi, annunciando che la nostra prossima iniziativa in Provincia riguarderà la proposta di istituzione di Osservatorio Permanente Provinciale Ambiente-Salute».
Sono questi i fatti che interessano alla cittadinanza. Questa è la politica che conta e non il teatrino delle polemiche che cercano sempre di innescare per coprire le loro insufficienze. Quando i Consiglieri del Partito della Meloni vorranno interessarsi del bene pubblico e avranno buone idee da proporre, – conclude – le difenderemo indipendentemente dal colore politico del proponente. Anche in questo siamo e rimaniamo differenti da loro».

@ RIPRODUZIONE RISERVATA