POLITICA

Il sindaco di Aprilia assicura che ad oggi però non ci sono criticità con i rifiuti organici

Terra: “In caso di emergenza pronti a portare l’umido in Abruzzo”

APRILIA – “Ad oggi non abbiamo il problema dell’umido come Ardea, in caso di emergenza pronti a portarlo in Abruzzo”. Il sindaco Antonio Terra chiarisce che al momento la città non sta vivendo i disagi di altre comunità, come Ardea e Cisterna che non sanno dove portare i rifiuti organici, ma che se nei prossimi giorni emergessero delle criticità, Aprilia è pronta a trasferire l’umido in Abruzzo.

“Oggi noi conferiamo sia alla Kyklos che alla Self Garden – spiega il primo cittadino –  fortunatamente non stiamo vivendo gli stessi problemi di altre città. E’ ovvio però che se la Regione,  non dovesse avviare un nuovo impianto dove portare i rifiuti organici, ci potrebbero essere dei problemi. Abbiamo già avviato dei contatti con alcune strutture specializzate in Abruzzo, se ci fosse estrema urgenza porteremo l’umido da quelle parti.

Il presidente della Regione Zingaretti deve capire che non esiste solo il problema di Roma che si sta risolvendo solo e soltanto grazie alle altre province laziali. La gestione e lo smaltimento dei rifiuti è una questione che interessa tutti. Da ieri Ardea non sa più dove conferire l’umido perchè la Kyklos ha ridotto del 50% la sua capienza. E le stesse difficoltà le ha Cisterna. Spero che il nuovo piano dei rifiuti venga licenziato presto. Il territorio di Aprilia ospita vari impianti di trattamento, anche diversi tra loro per tipologia, che possono servire la provincia di Latina. Purtroppo in provincia di Latina non c’è una discarica, che deve essere presente all’interno di ogni singolo ATO, per chiudere il ciclo dei rifiuti. Aprilia non può ospitarla, questo lo abbiamo già ribadito più volte a Zingaretti”.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Da non perdere