POLITICA

Coronavirus – Aprilia, prorogate le scadenze TARI, TOSAP e ICP.

Terra : vogliamo limitare al minimo l’impatto sull’economia cittadina

APRILIA – In una riunione di Giunta tenuta in modalità videoconferenza questa mattina, l’Amministrazione comunale ha approvato il differimento delle scadenze di TARI, TOSAP e ICP.

In particolare, Il termine della prima rata TARI per le utenze domestiche è differito al 16 maggio, mentre quello per le utenze non domestiche viene spostato al 16 luglio. I cittadini che hanno diritto a riduzioni ed esenzioni per la TARI possono inviare apposita richiesta entro il 30 giugno. Differiti al 16 maggio, infine, anche i termini per il pagamento della TOSAP e dell’imposta comunale sulla pubblicità.

“L’Amministrazione comunale ha voluto utilizzare tutti gli strumenti possibili per limitare al minimo l’impatto sull’economia cittadina del momento delicato che stiamo vivendo – ha dichiarato il Sindaco Antonio Terra – abbiamo prorogato i termini per il pagamento delle tasse comunali fino al massimo che possiamo permetterci. Si tratta di una situazione di assoluta eccezionalità che richiede scelte coraggiose e responsabili da parte nostra, ma anche da parte dei cittadini”.

Anche nel corso della diretta Facebook, realizzata al termine della riunione di Giunta, il Sindaco ha fatto appello a tutti coloro – tra cittadini e imprese – che non sono stati colpiti dalla crisi in atto, chiedendo loro di pagare la TARI in un’unica soluzione anziché limitarsi alla prima rata. “Si tratta di un gesto di responsabilità che consente al Comune di affrontare i prossimi mesi con la liquidità necessaria anche per ulteriori misure a favore dei cittadini meno fortunati – commenta il primo cittadino – Per alcune famiglie e alcune imprese apriliane la situazione di questi giorni è grave e non possiamo voltarci dall’altra parte”.

Allo stesso modo, Antonio Terra si è rivolto a quanti hanno posizioni debitorie nei confronti dell’Ente: “Io credo che questo sia il momento per versare quanto dovuto e consentirci di garantire i servizi minimi a tutta la cittadinanza”.

La Giunta ha approvato questa mattina anche altre due delibere: la prima prevede di spostare la scuola materna di via Campoleone Scalo accanto all’attuale scuola elementare, al civico 49. L’atto, approvato dall’Amministrazione comunale, dà mandato al Comune di rescindere il contratto di affitto con il proprietario degli attuali locali della scuola materna e di rimodulare quello con i proprietari dei locali della scuola elementare (che avrà un costo annuo di 70mila euro). Nelle prossime settimane, l’Ufficio Lavori Pubblici predisporrà il progetto per la ristrutturazione dell’immobile, i cui lavori saranno a carico della proprietà.

Nella nuova struttura saranno ricavate così 3 aule per la didattica, un locale mensa e un’aula per i docenti, oltre ai servizi igienici. Da settembre, con l’avvio del prossimo anno scolastico, i bambini di Campoleone potranno usufruire della nuova scuola.

Con la seconda delibera approvata questa mattina, invece, la Giunta ha adottato lo schema di convenzione che, per l’anno 2020, dovrà regolare i rapporti dell’Ente con le associazioni di Protezione Civile della Città. L’atto ha anche stanziato 60mila euro destinati a contributi economici a favore delle organizzazioni cittadine, di cui la metà serviranno alla campagna Anti Incendio Boschivo di quest’anno.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA