POLITICA

Coletta: “Pronti e determinati a conquistare di nuovo Latina”

LATINA – “Prendiamo atto della sentenza del Consiglio di Stato con la quale in sostanza viene escluso il dolo e viene superato il discorso della cosiddetta “scheda ballerina”. Anche se il mio ricorso è stato rigettato sono comunque soddisfatto che sia stata fatta chiarezza su questo aspetto”. Lo afferma Damiano Coletta che il 4 Settembre sfiderà nuovamente Zaccheo nella corsa a sindaco di Latina. “Ciò che è stato evidenziato nelle 22 sezioni “contestate” – spiega – è da ricondurre a irregolarità causate esclusivamente da errori materiali, con ogni probabilità dovuti all’inesperienza, ma nessuno può permettersi di infangare il nome di Latina diffondendo fake news su brogli e quant’altro.

Si deve tornare a votare in queste 22 sezioni, questo hanno deciso i giudici e noi siamo già pronti. Sono uno sportivo, anche molto competitivo, quindi affronterò questa nuova sfida con la determinazione che mi ha sempre contraddistinto. L’obiettivo è vincere portando a casa il massimo risultato possibile, perché questo potrebbe addirittura permetterci di conquistare il premio di maggioranza e superare le sabbie mobili della cosiddetta “anatra zoppa”. Sono convinto che possiamo farcela e penso che anche la città vorrà cogliere questa occasione. Tra l’altro nelle 22 sezioni in cui si tornerà a votare i miei avversari avevano ottenuto un vantaggio, quindi sono loro ad avere da perdere, mentre noi siamo chiamati a rimontare. Ci siamo già riusciti una volta, quando al ballottaggio ho recuperato ben 8mila voti al mio concorrente portando a casa una vittoria chiara e allo stesso tempo molto emozionante, passando dal 35,7% al 54,9%. Il prossimo 4 settembre Latina ha una grande opportunità: dare piena governabilità al sindaco che ha scelto.

 

Mettiamoci il cuore! Daje Latina!

@ RIPRODUZIONE RISERVATA