POLITICA

L'atto impegna la Giunta ed il sindaco ad adottare provvedimenti per stoppare l'uso della plastica in città

APRILIA: “Ridurre l’utilizzo della plastica”, approvata la mozione del consigliere Zingaretti

APRILIA – “Ridurre l’uso della plastica ad Aprilia”. Nell’ultimo consiglio comunale andato in scena giovedì scorso l’assise consiliare ha approvato all’unanimità una mozione presentata dal consigliere comunale della lista Giusfredi Davide Zingaretti. Il documento, che è stato arricchito anche grazie al contributo di alcuni consiglieri della maggioranza, si propone di impegnare l’amministrazione del sindaco Terra ad adottare alcuni provvedimenti in grado di ridurre sensibilmente l’utilizzo della plastica in città.

“Preso atto che – si legge nell’atto presentato in consiglio comunale – l’Europa, secondo produttore di plastica al mondo, riversa in mare ogni anno 500mila tonnellate di macroplastiche e 130 mila tonnellate di microplastiche e l’Italia è uno dei principali produttori europei di stoviglie di plastica monouso che, se non correttamente smaltiti, restano in ambiente per anni, causando danni gravissimi all’ecosistema; ogni anno finiscono in mare, direttamente o indirettamente otto milioni di tonnellate di rifiuti plastici dalla cui degradazione derivano le microplastiche che vengono ingerite dalle specie marine entrando nella catena alimentare; la plastica che non viene riciclata, viene destinata alla termovalorizzazione per la produzione di energia con ricadute devastanti per i territori e per la salute dell’ambiente e delle persone;

preso atto che la Città di Aprilia ha da anni intrapreso il Percorso Verso Rifiuti Zero che prevede le seguenti politiche di riduzione dei rifiuti:
Avvio del porta a porta spinto su tutto il territorio
Compostaggio domestico
Ecocentro comunale per il recupero delle frazioni di materiali altrimenti destinate all’indifferenziato
Giornate ecologiche di quartiere
Progetti di educazione alla raccolta differenziata e alla riduzione dei rifiuti nelle scuole
Disincentivo dell’usa e getta nella gara per le mense scolastiche
Acquisti verdi a partire dai kit per la differenziata realizzati in plastica seconda vita
Totem a punti per incentivare l’utilizzo dell’Ecocentro
Adesione al Borsino dei Rifiuti per valorizzare i materiali dell’Ecocentro
Riduzioni Tari per i negozianti che vendono prodotti alla spina
Predisposizione di tutti i contenitori per la tariffa puntuale
Adesione pluriennale alla Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti con convegni e iniziative a tema
Osservatorio dei Rifiuti
Incentivi all’uso dei pannolini lavabili
50 incontri pubblici per l’avvio del porta a porta e di sensibilizzazione sulla riduzione dei rifiuti
Adesione all’applicazione Junker per agevolare i corretti conferimenti d parte dei cittadini
Nuovo regolamento di igiene urbana per incentivare i comportamenti virtuosi e disincentivare quelli non in linea con le 3 R
Convegni informativi sull’economia circolare e sulla tariffazione puntuale

si impegna Il Sindaco e la Giunta:
ad aderire all’iniziativa #PFC (Plastic Free Challenge) promossa dal Ministro dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare;
a continuare la promozione di campagne di informazione e sensibilizzazione coinvolgendo tutti i soggetti attivi del territorio;
a introdurre, ovunque sia possibile, negli uffici comunali e negli enti strumentali del Comune di Aprilia, l’utilizzo esclusivo di posate piatti, bicchieri, bottiglie e sacchetti in materiale compostabile o riutilizzabile con conseguente divieto assoluto di utilizzo di plastica usa e getta;
a promuovere l’uso dell’acqua pubblica e delle fonti locali al fine di ridurre l’uso di bottiglie di plastica;
ad avviare una campagna di informazione e sensibilizzazione rivolta a tutti i dipendenti comunali, alla cittadinanza e alle altre istituzioni del territorio finalizzata alla futura estensione del divieto dell’utilizzo dell’usa e getta;

a rinnovare l’Osservatorio dei rifiuti;
a promuovere il vuoto a rendere;
ad estendere la politica di acquisti pubblici verdi (Green Pubblic Procurement) a tutti i settori della pubblica amministrazione;
ad eliminare l’uso di piatti, bicchieri, cannucce e altri oggetti di plastica usa-e-getta nelle sagre e manifestazioni pubbliche che ricevono contributi o anche il solo patrocinio/autorizzazione del Comune di Aprilia, sostituendoli con materiali compostabili o riutilizzabili;
ad incentivare, anche attraverso la riduzione delle imposte comunali, i comportamenti corretti “plastic-free” e/o penalizzare quelli scorretti, da parte dei gestori dei locali pubblici presenti nel territorio comunale.
a promuovere d’intesa con i comitati di quartiere e le associazioni la modifica del regolamento per il marchio Ecofesta.
a concordare con i responsabili delle scuole pubbliche e private, progetti che diffondano la cultura degli acquisti consapevoli verso una società più sostenibile, equa ed attenta agli equilibri ecologici.
a coinvolgere le associazioni di volontariato presenti nel territorio, e in particolare quelle a finalità ambientale, nello sviluppo ed attuazione delle politiche “plastic free” promosse dall’Amministrazione”

“E’ un atto importante – spiega il consigliere Davide Zingaretti – per far intraprendere alla nostra città il percorso #PlasticFree. La mozione è stata rielaborata e arricchita di elementi grazie ad un lavoro trasversale tra vari gruppi del consiglio comunale. Un ringraziamento per questo lavoro va alla consigliera Lombardi e al gruppo della Lista Terra. La mozione, di cui ero primo firmatario,ha avuto adesione da parte di tutti i consiglieri presenti in aula. Dopo che l’ho esposta e motivata è stata approvata all’unanimità. Che sia questo l’inizio di un percorso necessario e fondamentale per la tutela di Aprilia e dei suoi cittadini”.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA