POLITICA

Domani prima conferenza dei servizi per la discarica di via Savuto

Aprilia – Flash mob contro la discarica domani mattina in piazza Roma

Laurenzi : un’opera che di certo non guarda al bene comune del territorio

Aprilia – Si terrà nella mattinata di domani, venerdì 09 aprile 2021, il primo appuntamento con la Conferenza dei Servizi per il progetto di discarica in via Savuto presentato dalla Paguro srl.

L’Amministrazione comunale, comunica attraverso una nota stampa,  nei mesi scorsi si è fatta promotrice di un dialogo con associazioni e comitati, per presentare osservazioni contrarie alla realizzazione dell’impianto. Anche per la giornata di domani, il Comune di Aprilia insieme alle realtà cittadine che più volte hanno manifestato la propria contrarietà alla discarica, ha organizzato un flash mob in piazza Roma, per ribadire la posizione dell’intera Città.

A partire dalle ore 9:00 la piazza sarà chiusa al traffico e verranno posizionate 200 sedie, sopra le quali i cittadini potranno posizionare peluche e palloncini. A colorare ulteriormente questa originale forma di manifestazione, ideata proprio in considerazione delle restrizioni anti-Covid, saranno anche i fiori donati dall’Associazione Aprilia Commercio.

Alle ore 11:00, poi, un rappresentante di ogni associazione che ha presentato osservazioni relative al progetto (e che ha dato il proprio nominativo nei giorni scorsi), potrà assistere – in questo primo incontro, senza intervenire – alla Conferenza dei Servizi in Sala Consiliare.

“La partecipazione all’intero processo autorizzativo da parte delle realtà sociali della Città è stata forte e unanime nel ribadire il no di Aprilia alla discarica – commenta l’Assessora all’Ambiente Monica Laurenzi – il flash mob organizzato domani mattina ribadisce l’assoluta contrarietà ad un’opera che di certo non guarda al bene comune del territorio. I peluche e i palloncini sono, tra l’altro, un evidente richiamo ai più piccoli, ai nostri figli e ai nostri nipoti, nel cui interesse tutti ci stiamo mobilitando, proprio per lasciar loro in eredità una Città non compromessa. Non si tratta di sindrome NIMBY. il ciclo dei rifiuti della Provincia di Latina non si può chiudere ad Aprilia che già paga prezzi altissimi per l’impiantistica già presente”.

Gli organizzatori del flash mob raccomandano ai cittadini che vorranno lasciare peluche e palloncini in piazza, di renderli riconoscibili per poterli riprendere, poi, a manifestazione terminata.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA