POLITICA

APRILIA, BOI: “LE COSE CHE HO DETTO LE PENSO, NON SONO IO L’ANELLO DEBOLE”

APRILIA – “Quello che ho detto lo penso ancora oggi. Non sono io l’anello debole di questa maggioranza. E sono contento che quelle frasi abbiano provocato degli effetti visto che due esponenti regionali di Fratelli d’Italia hanno risposto sostenendo che si stanno interessando alla discarica. Sono fiducioso che quel progetto verrà alla fine bocciato. Ieri abbiamo condotto i sovrintendenti ai beni culturali nelle zone interessate da quel progetto e si sono detti favorevoli al vincolo paesaggistico e storico. Per noi è un dato importante”.

Lo scontro, tutto interno alla maggioranza Principi, tra l’assessore all’Urbanistica Boi ed il gruppo di Fratelli d’Italia è approdato questa mattina in consiglio comunale dove si sta discutendo il bilancio di previsione.

È stata la minoranza a sollecitare chiarimenti sulla vicenda, dopo la frattura consumatasi nelle scorse ore.

“Boi ha detto cose preoccupanti rispetto alla filiera di governo, ovvero sul centrodestra regionale, che non si starebbe occupando del tema discarica – ha detto la consigliera Caporaso
il gruppo di Fratelli d’Italia apriliano ha chiesto la sua testa, un fatto politico grave secondo noi. Finora l’assessore è saldo al suo posto. Non so come Fratelli d’Italia, che non è stata accontentata, potrà uscire dall’angolo scomodo in cui si sono messi”.

Il sindaco Principi ha provato a gettare acqua sul fuoco, provando a rimandare la questione. “Non è il momento giusto per parlare di questa storia – ha detto il primo cittadino – è una vicenda che riguarda la maggioranza. Posso assicurarvi che non c’è nessuna iniziativa particolare. Nei prossimi giorni continueremo le interlocuzioni e vedremo il da farsi”.

Sul caso è intervenuto, ovviamente, anche il consigliere e coordinatore comunale di Fdi Matteo Grammatico: “Tutte le problematiche emerse all’interno della coalizione, le affronteremo nei prossimi giorni. Sono questioni che verificheremo con calma all’interno della maggioranza”.

 

@ RIPRODUZIONE RISERVATA