PRIMA PAGINA

Presente in commissione consiliare permanente della Regione Lazio l'assessora di Aprilia Carola Latini

Attività produttive – Tavolo regionale su prospettive di sviluppo e bisogni dei territori

Un incontro per analizzare le prospettive di sviluppo, le opportunità e i bisogni reali della Provincia di Latina. Ieri pomeriggio l’assessora alle Attività produttive del Comune di Aprilia Carola Latini ha partecipato all’audizione della commissione consiliare permanente della Regione Lazio per lo Sviluppo Economico, attività produttive, commercio e start up, dedicato proprio ad analizzare il delicato tema, alla presenza delle amministrazioni locali dei territori della provincia e delle associazioni di categoria.

Oltre all’esigenza di potenziare il sistema infrastrutturale, concentrandosi su alcune strade prioritarie per collegare le realtà industriali del sud del Lazio alle principali reti viarie per il traffico commerciale nazionale e internazionale, è stata sviscerata la proposta di creare aree cuscinetto tra le Zone Economiche Speciali su modello della vecchia Cassa del Mezzogiorno, così da limitare la chiusura o la delocalizzazione delle aziende.

Il Presidente della commissione Enrico Tiero al termine della seduta, ha assunto l’impegno di creare un tavolo di lavoro, per affrontare in maniera sinergica i problemi attraversati dall’economia pontina.

“Cercare la sinergia tra amministrazioni, attività produttive e associazioni di categoria – sottolinea l’assessora Carola Latini – attraverso l’istituzione di un tavolo di lavoro permanente, rappresenta la strada migliore affinché si tenga conto delle varie istanze, per risolvere criticità che emergeranno e sfruttare al meglio le possibilità del territorio pontino. Si lavorerà per potenziare la rete viaria e per valorizzare le realtà produttive del nostro territorio, anche attraverso un rinnovato approccio alla formazione, alla digitalizzazione e prevedendo incentivi all’imprenditoria femminile. L’amministrazione e l’assessorato che rappresento faranno la loro parte, lavorando al fianco degli imprenditori e raccogliendo le loro istanze”.

«I dati sulla crescita delle imprese del Lazio emersi dallo studio della Camera di Commercio di Frosinone e Latina sono incoraggianti ma c’è ancora molto da fare»: così il vicepresidente e assessore allo sviluppo economico della Regione Lazio, Roberta Angelilli, commentando il report che evidenzia come nel Lazio, nel 2023, le imprese sono cresciute dell’1,59 per cento rispetto al 2022.

«Si tratta di segnali positivi che devono essere consolidati attraverso un percorso fatto di misure specifiche che, come Regione Lazio, stiamo attuando sul territorio. Fondamentale – prosegue Angelilli – è tutto il lavoro da noi messo in campo sull’accesso al credito per le imprese, l’utilizzo dei fondi europei, la formazione sulle nuove competenze e la semplificazione amministrativa. Aspetti importanti che stiamo valutando a stretto contatto con le stesse aziende laziali, con le quali abbiamo attivato un rapporto di grande dialogo, ascoltando le richieste del territorio per rispondere al meglio alle loro esigenze. Proprio pochi giorni fa abbiamo messo a disposizione 135 milioni per sostenere le imprese nell’accesso al credito, snellendo al massimo le procedure burocratiche per la presentazione delle domande ai bandi, in più abbiamo creato un fondo per società di capitali che necessitano di un rafforzamento patrimoniale e dei “Basket Bond Lazio” per le imprese più strutturate, con fabbisogni finanziari significativi. La Regione Lazio – conclude Angelilli – vuole sfruttare al meglio le risorse messe a disposizione dal Fondo europeo di sviluppo regionale per il periodo 2021-2027 che potranno sostenere e promuovere lo sviluppo delle aree urbane medie come Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, attraverso interventi che interessano moltissimi campi che vanno dalla trasformazione digitale, fino promozione del turismo e alla mobilità sostenibile della nostra regione».

@ RIPRODUZIONE RISERVATA