LAVORO

Aprilia, Ugl: “Totale mancanza di sicurezza per gli operatori cimiteriali”

APRILIA – “Totale mancanza di sicurezza per gli operatori cimiteriali”. La Ugl, tramite le parole del segretario provinciale Marco Alaimo, attacca la Progetto Ambiente rea, a suo dire, di “comportamento antisindacale. “Alla Progetto Ambiente di Aprilia – spiega Alaimo – nonostante siamo una delle organizzazioni più rappresentative ci troviamo difronte alla violazione della legge 300 art.28 statuto del lavoratore “comportamento antisindacale”. Passati più di 60 giorni dall’ultimo incontro, ancora attendiamo risposte alle problematiche esposte nello stesso. Nel contempo ci sono state svariate richieste di incontro più volte sollecitate ma senza alcuna risposta! Molte ancora le  problematiche da analizzare come la mancanza totale di sicurezza per gli operatori cimiteriali,un uso non proprio lecito di un orario multiperiodale ed il riconoscimento di livelli superiore come da CCNL applicato per mansioni  svolte, per nn parlare della dotazione e mantenimento dei DPI a cura dell’azienda previsto dalla legge e non adempite dalla stessa. In più ci risulta che ad oggi nn siano stati consegnati il vestiario e le scarpe comprese quelle per la stagione invernale. Se a breve non verremo chiamati ci troveremo costretti a rivolgersi agli enti competenti”.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA