FUORI CITTÀ

L'episodio a Sezze la scorsa serata. L'intervento immediato da parte dei carabinieri

Tenta il suicidio, i carabinieri la fermano sul ciglio di un burrone

Sezze – Nel corso della serata del 22 maggio a Sezze (LT), una cittadina romena classe 61 del posto, dopo aver discusso per futili motivi con la propria figlia romena classe 82 anch’egli residente a Sezze, si è allontanata dall’abitazione di quest’ultima con l’intento di suicidarsi.

Immediatamente le ricerche condotte dai Carabinieri della locale stazione unitamente al personale dei Vigili del Fuoco di Latina e quelli della protezione civile sono riusciti a trovare in località anfiteatro, la 63enne in un burrone a circa una profondità di metri 30.

La signora era in stato confusionale, è stata tratta in salvo trasportata a mezzo ambulanza presso il nosocomio di Latina.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA