FUORI CITTÀ

Roma – Sorpreso dopo il coprifuoco, in retromarcia colpisce l’auto dei carabinieri

ROMA – Lo hanno sorpreso, di notte, in violazione del “coprifuoco” adottato nel pacchetto di misure introdotte per fronteggiare l’emergenza Covid-1. Era in auto, fermo sul Lungotevere Diaz. Dopo che le forze dell’ordine si erano accodate al suo fuoristrada, con l’intento di identificarlo, il conducente ha improvvisamente innestato la retromarcia, colpendo volontariamente l’auto dei Carabinieri, per poi darsi alla fuga. I Carabinieri della Stazione Roma Flaminia lo hanno inseguito, riuscendo a bloccarlo in via Colli della Farnesina.

Alla guida del fuoristrada è stato trovato un romano di 30 anni, agente immobiliare di professione e incensurato, che in evidente stato di ebbrezza ha continuato nel suo atteggiamento “poco collaborativo” e quando i Carabinieri volevano sottoporlo al test dell’etilometro, lui si è rifiutato. Nei confronti del 30enne è scattata la denuncia a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza e la sanzione amministrativa per la violazione della normativa anticovid-19.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA