FUORI CITTÀ

POMEZIA – CARABINIERI ARRESTANO UN 33ENNE ITALIANO PER RAPINA E FURTO AGGRAVATO

POMEZIA – I Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno arrestato un cittadino italiano di 33 anni, gravemente indiziato dei reati di furto aggravato rapina. Più nel dettaglio, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, impegnati in un servizio perlustrativo finalizzato alla repressione della criminalità diffusa, transitando davanti al “Centro commerciale Cavour”, notavano un motociclo con il motore acceso ed il casco poggiato sulla sella. Insospettiti dall’assenza del proprietario, si appostavano attendendo l’arrivo del soggetto, verificando come lo stesso si fosse appena reso responsabile di un furto di bottiglie di alcolici all’interno del supermercato.

Condotto in caserma e sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di 4 anelli, che lo stesso aveva occultato nel calzino che indossava, poi riconosciuti da una donna che, nel corso dello stesso pomeriggio, aveva subìto una rapina. Infatti, l’uomo è gravemente indiziato di avere, nel primo pomeriggio dello stesso giorno, con il cappuccio della felpa indossato ed una sciarpa a copertura del viso, impugnando un grosso coltello da cucina, intimato alla malcapitata di consegnargli denaro e preziosi, dopo averla sorpresa all’interno di un ascensore condominiale.

L’indagato, su disposizione della Procura di Velletri, è stato condotto alla casa circondariale di Velletri e l’arresto è stato in seguito convalidato. Si precisa che il procedimento è nella fase delle indagini preliminari, per cui l’indagato deve ritenersi innocente fino ad eventuale sentenza definitiva.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA