FUORI CITTÀ

Latina: perseguita l’ex sul posto di lavoro, 55enne ai domiciliari per stalking

Nella serata di ieri 31 marzo, personale della Questura di Latina ha dato esecuzione all’ordinanza di misura cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Latina, su richiesta della Procura della Repubblica di Latina, a carico di un cittadino italiano di 55 anni.
L’uomo era stato denunciato dagli agenti della Polizia di Stato lo scorso 12 marzo per il reato di stalking, lesioni e minacce aggravate dall’uso di un coltello.
Gli agenti della Questura erano intervenuti all’interno di un call center cittadino per la segnalazione di una persona armata di coltello che minacciava la ex compagna.
Giunti tempestivamente sul posto, gli operatori della Squadra Volante avevano bloccato l’uomo che, oltre ad aver danneggiato una centralina elettrica, aveva anche aggredito con calci e pugni alcuni dipendenti del call center.
Nella circostanza tutti gli impiegati dell’ufficio hanno presentato una denuncia contro il 55enne, compresa la ex compagna.
Per tale ragione è stata richiesta alla Procura della Repubblica di Latina una idonea misura cautelare. Ieri la richiesta è stata accolta dal GIP del Tribunale di Latina e per il 55enne è scattata la misura degli arresti domiciliari.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA