FUORI CITTÀ

Anzio – Fugge all’alt dei carabinieri con in auto una pistola, 18enne fermato

ANZIO (RM) – A seguito degli ultimi eventi accaduti nel Comune di Anzio, relativi all’esplosione di alcuni colpi d’arma da fuoco in due vicende ben distinte, il Comando Compagnia di Anzio ha predisposto, nella serata di giovedì 17, un servizio straordinario di controllo del territorio, in particolare sui comuni di Anzio e Nettuno, nella zona antistante la Stazione Ferroviaria, luogo frequentato solitamente da soggetti pregiudicati per reati contro la persona ed il patrimonio nonchè zona di snodo delle principali strade del predetto comune.

Nel corso del servizio i militari hanno notato sopraggiungere un’autovettura Mini Cooper di colore chiaro, con a bordo un ragazzo alla guida ed una coetanea quale passeggero.  Alla vista del corposo posto di controllo, predisposto su tutte le direzioni di marcia, il ragazzo che era alla guida improvvisamente ha accelerato la marcia attirando l’attenzione degli operanti che a loro volta gli intimavano l’alt con la paletta in dotazione senza successo, rimanendo costretti a scansarsi dalla strada per evitare di essere investiti.

Nella circostanza, altre due autoradio si sono lanciate all’inseguimento della Mini Cooper fin dentro il centro di Nettuno.  L’inseguimento è terminato solo  quando il fuggitivo, immettendosi in una strada stretta, ha impattato contro un’autovettura parcheggiata.

Subito dopo, i Carabinieri hanno bloccato il soggetto che era alla guida, identificato in un giovane italiano 18enne. All’interno dell’auto è stata rinvenuta sul tappetino lato passeggero, nelle vicinanze del cambio, una pistola di piccole dimensioni cal. 6,35 marca Browing con caricatore inserito, completo di munizioni.

A seguito di quanto accertato, il 18enne è stato arrestato ed accompagnato presso il carcere di Velletri, gravemente indiziato per il reato di detenzione illegale e trasporto in luogo pubblico di arma nonché del reato di resistenza a Pubblico Ufficiale per aver forzato il posto di controllo, mettendo in pericolo l’incolumità degli operatori e degli utenti della strada; anche la passeggera è stata denunciata in stato di libertà.

Al termine del servizio, sono state complessivamente identificate 55 persone, controllati 41 autoveicoli e un’attività commerciale. Venivano ritirate due carte di circolazione, sottoposta a sequestro un’autovettura per mancanza di copertura assicurativa e contestate altre 4 violazioni al Codice della strada.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA