FUORI CITTÀ

Nei guai un giovane di Roma

11 chili di HASHISH in camera da letto, 29enne arrestato

ROMA – Quando i Carabinieri sono entrati nella sua camera da letto, hanno notato subito quel mobile con la droga esposta in bella vista. Di fianco, una scrivania con tutto il materiale per la lavorazione e il taglio dello stupefacente, block-notes e appunti manoscritti, riportanti nomi di acquirenti e le dosi da “smerciare”.

È un vero e proprio laboratorio della droga quello che un 29enne romano aveva allestito nella sua abitazione e che è stato scoperto dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma EUR. Il ragazzo è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella notte, al termine di una mirata attività antidroga, i Carabinieri hanno individuato l’appartamento dove lo spacciatore era domiciliato, in via Selegas, e hanno deciso di eseguire una verifica. Nella sua camera da letto, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 11 Kg di hashish suddivisi in 21 panetti, 530 euro in contati, ritenuti provento dell’attività illecita, materiale vario per il taglio e il confezionamento delle singole dosi, appunti manoscritti contenenti conteggi e nominativi e un tirapugni in metallo.

L’arrestato è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA