EVENTI

Il viaggio culturale organizzato da "Solco Pontino" prevede anche un villaggio sportivo con tornei ed esibizioni

“Le città di Fondazione”, sport e solidarietà a Piana delle Orme il 29 e 30 Giugno

LATINA – “Le Città di Fondazione”, sport e solidarietà nella due giorni di eventi a Piana delle Orme.

Il viaggio culturale organizzato da “Solco Pontino” prevede un “Villaggio Sportivo” con un quadrangolare di calcio a 5 giovanile e svariate esibizioni per discipline di ogni genere. Il tutto con un obbiettivo: la raccolta fondi “Angelus Meus” per l’acquisto di un ecografo da donare al Reparto Cure Palliative dell’Icot

Prende forma il fitto programma di “Le Città di Fondazione”, l’evento organizzato a Piana delle Orme per il 29 e il 30 giugno dall’associazione “Solco Pontino”. Sarà una due giorni incentrata sulle cinque Città di Fondazione dell’Agro Pontino: Latina, Sabaudia, Pontinia, Aprilia e Pomezia, “rivissute” attraverso convegni, tavole rotonde ed esposizioni di cimeli, fotografie, documenti e testimonianze di ogni genere. La kermesse ha già raccolto importanti adesioni da tutta la provincia e non solo: pullman di visitatori sono annunciati in arrivo dall’Emilia Romagna, da Como e da Bari.

Subito dopo il taglio del nastro, previsto alle 10 del 29 giugno alla presenza delle autorità, prenderanno il via incontri con illustri esperti di architettura razionalista, ingegneria fluviale e araldica civica. Oltre all’obbiettivo della valorizzazione storica e culturale del territorio pontino, tutte le iniziative saranno finalizzate alla beneficenza. Gli organizzatori hanno lanciato infatti la raccolta fondi “Angelus Meus”, mirata all’acquisto di uno speciale ecografo endovenoso da donare al Reparto Cure Palliative dell’ospedale Icot di Latina. Non a caso, grazie alla collaborazione dell’associazione Big Family, presente sul posto, nella prima giornata interverranno i responsabili dello stesso reparto per illustrare l’importanza del macchinario per i loro pazienti. La raccolta fondi, aggiornata in tempo reale attraverso uno speciale display esposto nel gazebo “Angelus Meus”, prenderà forma con l’offerta di gadget di ogni tipo, vini etichettati per l’occasione, prodotti artigianali, piante e tanto altro. Il pezzo forte sarà un’asta di solidarietà nella quale verranno messe in palio delle prestigiose maglie da gioco dei più importanti club nazionali, compresa la divisa della Top Volley Latina. Una parte di queste è stata donata dal noto calciatore ex Juventus Ruben Olivera, testimonial dell’evento e presente quei giorni a Piana delle Orme per firmare e regalare palloni e altri ricordi. L’asta riguarderà anche nuove maglie e sciarpe del Latina Calcio 1932, pronto ad aderire anche con la presenza di due suoi giocatori più rappresentativi. Grazie alla disponibilità dello stesso Olivera e di Gianluca Grande, inoltre, è stato organizzato un quadrangolare di calcio a 5 riservato alle annate dal 2009 al 20012: a sfidarsi saranno i campioncini di Latina Calcio Giovani, Atletico Pontinia, Ssd Hermada e Scuola Calcio Alessandro Danese di Sabaudia.

UN APPELLO PER LA BENEFICENZA

Anche in questo periodo di preparativi per la manifestazione si sono registrate importanti adesioni all’iniziativa di beneficenza, sia in termini di contributi in denaro, sia riguardo alle donazioni di oggettistica e articoli da offrire presso il gazebo di “Angelus Meus”. Ce ne parla il responsabile della raccolta fondi, Tony Di Marco: “Stiamo ricevendo fondi e materiali di ogni genere e non possiamo far altro che ringraziare quanti hanno subito colto le finalità della nostra iniziativa. Vogliamo a tutti costi donare quel prezioso macchinario e per questo invito tutti ad offrire il loro contributo. Segnalo anche a quanti fossero impossibilitati a raggiungerci durante l’evento che si può ugualmente contribuire contattando l’associazione Solco Pontino”.

ESIBIZIONI E TORNEI CON IL CENTRO “LIBERTAS”

Gli organizzatori hanno ideato un evento per tutte le età e per tutti i gusti, pensando all’allestimento di un vero e proprio “Villaggio Sportivo” all’interno del sito di via Migliara 43,5, a Borgo Faiti. Alle 16 del sabato, infatti, sarà attivata un’area attrezzata grazie alla collaborazione del Centro Nazionale Sportivo “Libertas”. Su un tatami di 60 metri quadrati saranno proposte esibizioni di judo, karate, kung fu, full contact, thai chi e tante altre discipline, comprese quelle riservate agli atleti diversamente abili della “Polisportiva Azzurra”. Previsti inoltre appositi spazi per pallavolo, badminton, shatzu, balli e indoor rowing sport. A tal proposito la sezione provinciale di “Libertas” è a disposizione di quanti vorranno aderire per delle dimostrazioni e per far provare ai presenti un primo approccio alle tante attività. Potranno essere organizzati tornei in formula open con finalità non agonistiche e i partecipanti riceveranno nello stand del Centro Nazionale una medaglia ricordo, con tanto di premiazione sul palco per i rappresentanti delle società. Le associazioni sportive interessate possono contattare il responsabile Alfonso Masullo all’indirizzo email presidente.cpslibertaslatina@gmail.com.  Per i tesserati di tali club, tra l’altro, ci sarà un’opportunità estesa anche a tutti i visitatori di “Le Città di Fondazione”: l’ingresso ai padiglioni di Piana delle Orme al costo di soli 7 euro.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA