DIAMO VOCE

L'iniziativa della corale apriliana diretta dal Maestro Rita Nuti

“Montagne addio”, i Liberi Cantores di Aprilia omaggiano le Dolomiti

 

APRILIA – Emozioni intense per rendere omaggio ai nostri Monti nel nuovo video dei Liberi Cantores. Con l’esecuzione del celebre brano alpino MONTAGNE ADDIO scritto da Giancarlo Bregani con l’armonizzazione di Lamberto Pietropoli, i Liberi Cantores diretti dal M° Rita Nuti, giungono al terzo appuntamento per omaggiare la nostra bella Italia e i suoi scorci più suggestivi, nell’ambito delle attività musicali legate al “Virtual Chorus Reunion”.

Partiti dalla capitale per questo particolarissimo viaggio virtuale attraverso la Penisola e le sue affascinanti bellezze naturali e artistiche, la Corale apriliana è di seguito approdata nella splendida città di Napoli ed ora visita le Dolomiti, immense cattedrali naturali che si ergono alte sul mondo per congiungersi al Cielo in una grandezza che richiama il divino. L’imponenza delle vette antiche, la sacralità del silenzio, l’eleganza del volo maestoso delle aquile, le molteplici fragranze dei fiori dai toni sgargianti, l’eco dei tramonti alpestri, il palpitare della vita
silente e feconda delle alture, la bellezza emozionante delle cime innevate, il canto melodioso dei torrenti… questa è la poesia che vibra sulle corde di un brano senza tempo, magistralmente eseguito dal Coro polifonico Liberi Cantores. E’ il canto d’amore di chi ha ricevuto in dono l’incontro con il sublime nella voce evanescente del vento, nella visione primigenia della luna splendente e delle stelle felicemente incastonate nella volta celeste in una tranquilla serata estiva; è il canto d’amore di chi ha respirato la sublime meraviglia delle cime e la spettacolarità delle verdeggianti vallate… Maestre mute di un mistero di eternità che insegnano all’uomo quel profondo rispetto per la Natura che la Montagna esige nella sua quiete trascendente e nella sua spettacolare magnificenza. E’, tuttavia, anche il canto di dolore di chi sa di doversi allontanare dell’immenso per percorrere nuove strade senza sapere quando potrà fare ritorno, è il canto di dolore di chi lascia tra quei monti il proprio cuore e la propria vita… l’essenza di un uomo plasmato nella bellezza del sublime.

Il video realizzato dai Liberi Cantores, in una veste delicata e armoniosa di cortometraggio, è stato elaborato con il supporto tecnico di Anselmo Fioratti per il montaggio video e di Maria Pia Fenzi per l’elaborazione audio. Particolarmente raffinata, sia dal punto di vista interpretativo sia sotto l’aspetto tecnico, l’interpretazione canora della Corale apriliana. Ancora una volta i Liberi Cantores ci offrono una perla preziosa dal grandissimo impatto emotivo in questo tempo di distanziamento sociale, grazie all’utilizzo sempre più sapiente e consapevole dei mezzi informatici e dei canali social di comunicazione. In virtù di quella passione travolgente per la musica e il canto che anima i coristi e il loro direttore, sappiamo essere già in preparazione un nuovo brano… questa volta si vola nella splendida e arcaica terra di Sardegna!!!

@ RIPRODUZIONE RISERVATA