DIAMO VOCE

SINDACATO ITALIANO UNITARIO LAVORATORI POLIZIA

Giornata ecologica del sindacato SIULP – Ripulito il litorale Capo Portiere

Iniziativa organizzata dal segretario provinciale organizzativo del SIULP di Latina Tommaso Malandruccolo

Si è svolta nella giornata di ieri un’iniziativa all’insegna della cura del territorio e verso la sensibilizzazione al rispetto per l’ambiente, organizzata dal segretario provinciale organizzativo del SIULP di Latina Tommaso Malandruccolo, che con questo evento ha inteso riprendere la vocazione verso il sociale dell’organizzazione sindacale, interrotta a causa della nota emergenza sanitaria, ma mai sopita. Alle ore 9,00 gli appartenenti all’organizzazione sindacale, con le loro famiglie ed amici, si sono dati appuntamento presso il molo di Rio Martino, dove a causa delle mareggiate dei giorni scorsi erano stati portati sulla spiaggia rifiuti di ogni genere.

Circa 40 volontari, muniti di fratino, guanti e buste per la raccolta differenziata, hanno battuto il litorale per circa un chilometro verso Capo Portiere, raccogliendo ciò di cui la natura non potrebbe riappropriarsi metabolizzandolo. La sorpresa però è arrivata quando, una volta pulita la spiaggia, ci si è affacciati oltre la duna, area che probabilmente sfugge alle pulizie sistematiche, difatti è proprio qui che ci si è imbattuti in rifiuti plastici particolarmente voluminosi e bizzarri, alcuni in parte seppelliti sotto la sabbia, probabilmente lì da molto tempo.

Tubi per l’edilizia, cassette di polistirolo per il pescato ma anche per la germinazione delle sementi, reti di metallo, taniche e bidoni, ombrelli, lampioni, addirittura giocattoli con chissà quale storia alle spalle, che sono stati recuperati e destinati al loro percorso naturale, ovvero il riciclo. Per alcuni di questi oggetti è difficile pensare che siano stati portati dalle maree, più probabile invece che siano stati abbandonati da soggetti senza scrupoli, con una scarsa sensibilità verso i temi ambientali.

Acquisire consapevolezza sulle gravi conseguenze connesse alla dispersione di materiali plastici, contribuisce ad allinearsi culturalmente al piano d’azione europeo per l’economia circolare, che traccia le linee operative per raggiungere l’obiettivo di neutralità climatica entro il 2050, indicando una serie di misure relative all’intero ciclo vitale delle materie, prevedendone il loro reimpiego, concetto ben diverso da quello oramai obsoleto di smaltimento.

In quest’ottica il SIULP ha inteso promuovere questa proficua giornata, cui, stante l’esito, ne seguiranno delle altre. L’iniziativa si è svolta con la preziosa e cortese collaborazione di ABC Latina, che ha fornito i sacchi destinati alla raccolta e che si è occupata del loro ritiro a fine giornata.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA