DIAMO VOCE

L'iniziativa per discutere delle diverse criticità ambientali del territorio apriliano

APRILIA: Sciopero Mondiale per il Futuro, il 24 Maggio biciclettata per i parchi della città

APRILIA – Dopo il grande successo del 15 marzo, in Italia torna lo “Sciopero Mondiale per il Futuro”.

Il 24 maggio si svolgerà il 2° appuntamento, e anche questa volta Aprilia sarà presente tra le piazze italiane coinvolte.
Mentre in Gran Bretagna il Parlamento approva lo stato di “Emergenza Climatica”, nel nostro Paese il tema sembra non essere ancora al vertice delle agende politiche.
Ma siamo tante e tanti a chiedere che Clima e Ambiente diventino la priorità per concepire un nuovo modo di vivere delle persone, un nuovo modo di pensare la società e l’economia.
Come già per il primo sciopero, l’adesione alla Seconda edizione sarà l’occasione per scendere in piazza per ricordare le tante problematiche ambientali della nostra Città: la presenza della Turbogas, le discariche abusive mai bonificate, la presenza di aziende a rischio Seveso, strutture insufficienti di depurazione delle acque scure, l’inquinamento dei fossi l’incessante speculazione edilizia e il forte rischio dell’apertura di una discarica sul nostro territorio.

Per dirlo insieme, ci vedremo il 24 maggio alle ore 17.00 presso il parco Caduti di Cefalonia per una “Biciclettata”, che ci porterà attraverso il parco Falcone e Borsellino fino al parco Friuli, dove offriremo una sana merenda per un pic-nic insieme sul prato. Vivremo il parco, il Verde, all’insegna della salute e dello sport, tra biciclette, pallavolo e calcio.
Imbracciamo le nostre biciclette e coloriamole di Verde. Tutte e tutti sono chiamate a partecipare, dai giovanissimi ai meno giovani. Lanciamo un appello pubblico affinché tutte le forze sociali, le Scuole, le Associazioni del territorio e i singoli cittadini di mobilitarsi, aderiscano pubblicamente all’iniziativa e vivano insieme per un pomeriggio il verde della nostra Città.

Tutte e tutti uniti, senza bandiere, per il Clima e per l’Ambiente. Tutti uniti per garantire un Futuro a noi e al nostro pianeta Terra. Non c’è più tempo. E non c’è un Pianeta B.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Da non perdere