DIAMO VOCE

Aprilia – Il Comitato Passi Carrabili scende in campo in difesa dei contribuenti

APRILIA – Si è  svolta in via la Gogna numero 20 la presentazione del comitato spontaneo in difesa dei contribuenti per i passi carrabili.  “La scelta di creare un comitato, spiegano i promotori,  è  dovuta ad una riflessione dei promotori sulla mancanza ad Aprilia di enti intermedi che possano interloquire con l’amministrazione portando le istanze di una parte della cittadinanza che forse non si sente rappresentata nelle proprie istanze dall’amministrazione che di volta in volta guida la CITTÀ. Tale convincimento è  emerso in quanto più  persone che si rivolgono all’ufficio tributi si trovano di fronte ad un muro di gomma, dove si portano avanti anche delle volte pretestuosamente le ragioni del Comune senza un minimo sentire le ragioni dei cittadini, per questo cercheremo di coinvolgere attivamente i cittadini Apriliani al fine di rappresentare al meglio i diritti di ognuno nei confronti dell’amministrazione. Per quanto riguarda il problema dei passi carrabili attualmente sul tappeto, abbiamo consigliato al fine di avere più  tempo per svolgere la nostra azione, di presentare un istanza di accertamento con adesione in carta semplice da protocollare in comune o da mandare tramite PEC alla PEC comunale, questa richiesta bloccherà  il procedimento per massimo 90 giorni, entro questo termine il comune obbligatoriamente dovrà  chiamare il cittadino per un contraddittorio dove potrà far valere le sue ragioni, al termine si farà un verbale che se negativo darà  facoltà  al contribuente di adire le vie giudiziarie, nel frattempo come comitato cercheremo di interloquire con l’amministrazione  al fine di trovare una soluzione condivisa, a sostegno di questa richiesta faremo una raccolta firme con le seguenti richieste: chiediamo al Sindaco Terra e a tutto Il Consiglio Comunale di deliberare l’ esenzione dalla Tosap in maniera chiara i passi carrabili in zone periferiche per i seguenti motivi: 1) non hanno né  marciapiedi né  cartelli di divieto di sosta, perciò  non si appropriano di nessun bene pubblico a fine privato 2)in base all’ordinanza attuale del Sindaco Terra, devono pulire il fosso fronte stradale da erbe e rifiuti abbandonati da cittadini incivili 3) non hanno un servizio di spazzatura come in centro città,  pure contribuendo a coprire tale costo con la tari”.

Tale esenzione può  essere fatta in base alla legge 28-12-1995 n. 549 art.3 comma 63 lettera A, come è  stato fatto dai comuni a noi vicini di Latina  e Cisterna di Latina, inoltre tale esenzione è  prevista dal regolamento Tosap della Provincia di Latina, inoltre vi è  da ricordare la delibera del Sindaco MEDDI che con grande sensibilità venne incontro alle giuste richieste dei cittadini apriliani, il quale esento’ i passi carrabili in zona agricola con la delibera n.15 del 10 Maggio2004. Chi vuole darci una mano ci contatti ai seguenti indirizzi:
 PER CONTATTARCI  CASELLA E-MAIL : libero_pass2021@libero.it
Cell. 3899858249 Emanuele Trani
@ RIPRODUZIONE RISERVATA