CULTURA

Comune di Aprilia acquista nuovi titoli 0-6 anni per la Biblioteca comunale

Con “Libri per tutti” si chiudono iniziative annuali di Nati per Leggere

Aprilia – Sabato scorso, 29 giugno 2019, presso la “Sala Ragazzi” della Biblioteca comunale di Aprilia, si è tenuto “Libri per tutti”, l’evento di chiusura delle iniziative annuali dedicate alla lettura per bambini, che quest’anno si sono svolte un sabato al mese a cura dei volontari apriliani dell’iniziativa Nati per Leggere.

All’appuntamento hanno preso parte anche l’Assessore alla Cultura Elvis Martino e il Consigliere Federico Cola, oltre a Egizia Cecchi, Bibliotecaria di Cori e Componente del Comitato esecutivo regionale AIB Lazio, Paola Carapellotti, referente NpL per il gruppo Aprilia-Cisterna-Cori e Danilo Di Camillo, Bibliotecario di Cisterna di Latina, volontario NpL e coordinatore del gruppo locale Nord Pontino.

Durante il suo intervento l’Assessore Martino ha potuto ribadire l’impegno dell’Amministrazione comunale nei confronti del programma Nati per Leggere e più in generale per la promozione della lettura, soprattutto tra i bambini più piccoli. Il Comune quest’anno – su proposta del gruppo NpL di Aprilia – ha voluto arricchire la sezione 0-6 anni della Biblioteca Comunale, acquistando 50 pubblicazioni per bambini, i cui titoli sono stati suggeriti proprio dai volontari dell’associazione.

La Biblioteca comunale del comune di Aprilia è dotata di un apposito spazio per la raccolta e la lettura di libri per la prima infanzia, allo scopo di sensibilizzare i genitori sull’importanza della lettura ai propri bambini durante i primi anni di vita per preparare il bambino alla scuola.

Un bambino che riceve letture quotidiane – ha commentato l’Assessore Elvis Martino – acquisirà un vocabolario più ricco, avrà più immaginazione, si esprimerà meglio e sarà più curioso di leggere. Per questo crediamo fortemente in iniziative come quella di Nati per Leggere, che sosteniamo con convinzione. La lettura sin dai primi anni di vita consentirà ai nostri ragazzi anche una più facile comprensione dei testi scolastici e una minore fatica nell’apprendimento”.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA