CULTURA

Dal 23 settembre al 28 dicembre 11 itinerari enogastronomici e di turismo sostenibile esclusivi e gratuiti

“Camminare la campagna del Parco”, al via la II edizione nel Parco Nazionale del Circeo

Torna, per il secondo anno consecutivo, “Camminare la campagna del Parco”, un ciclo di 11 appuntamenti che propone itinerari enogastronomici e di turismo sostenibile nel Parco Nazionale del Circeo e nelle zone limitrofe, voluto e sostenuto dall’Ente Parco e organizzato dalla cooperativa Il Sentiero, con la collaborazione di Slow Food Latina. L’iniziativa prenderà il via domenica 23 settembre da Villa Fogliano e dalle aziende agricole vicine e terminerà venerdì 28 dicembre. Un ricco programma che prevede percorsi enogastronomici gratuiti con visite guidate, eventi e incontri a tema enogastronomico nel Parco Nazionale del Circeo e nel territorio circostante, nelle sue campagne, le aziende agricole, di allevamento, pesca e di trasformazione alimentari. Tra le novità di questa seconda edizione troviamo le visite spettacolarizzate chiamate “Viaggi d’autore” e una originale attività di “Taccuini di Viaggio”, ovvero un itinerario con l’artista Giancarlo De Petris, un illustratore di “Diari di Viaggio”, che disegnerà e racconterà le storie dei luoghi visitati. Durante le festività natalizie, inoltre, è prevista un’altra piacevole novità: una “visita animata” rivolta ai bambini, che si svolgerà nel cuore della Foresta del Circeo, nella bellissima area di Lestra Cocuzza. “Camminare la campagna del Parco”, amava dire e scrivere Luigi Veronelli e ama ricordarlo Carlo Petrini, fondatore dell’associazione Slow Food. E’ un invito a ricercare, scoprire, approfondire che non riguarda solo il cibo, ma anche e soprattutto l’umanità che lo produce. Filo conduttore delle attività sono infatti le “storie di cibo e sostenibilità”, i valori culturali e ambientali del paesaggio, città e monumenti della campagna da… camminare. Dopo la positiva esperienza della passata edizione, la cooperativa Il Sentiero e Slow Food mirano a promuovere le attività finalizzate a valorizzare le tante esperienze di sostenibilità, le produzioni locali, insomma il “buono, pulito e giusto”, per usare il felice slogan coniato da Carlo Petrini. “L’Ente Parco ha voluto sostenere anche quest’anno l’iniziativa che mira a promuovere le bellezze dell’area protetta in forma originale anche attraverso la cultura e i sapori dell’enogastronomia – ha dichiarato il direttore del Parco Paolo Cassola – Puntare sul turismo sostenibile per noi è una priorità. E’ stato volutamente scelto un periodo turistico “fuori stagione” per allargare e qualificare la fruizione del territorio nel periodo autunno-inverno che merita di essere vissuto proprio per le diverse e suggestive bellezze e peculiarità che lo caratterizzano.”.

 La prima giornata, come anticipato, sarà quella del 23 settembre a Villa Fogliano, con il primo “Viaggio d’Autore” dal titolo: “Seduzione a Fogliano”, con ingresso al “Giardino botanico”. Si tratta di una suggestiva visita spettacolarizzata, con una guida/cantastorie e un musicista narratore. Le opere degli artisti diventano un eccezionale strumento d’interpretazione dei luoghi offrendo un’originale e suggestiva modalità di visita tra teatro, musica, narrazione ed esperienza sensoriale. Ad impreziosire l’evento la possibilità di “assaggiare” prodotti enogastronomici del territorio in collaborazione con i produttori del territorio. Per capire attraverso tutti i sensi la relazione tra ambiente e uomo, tra caratteristiche e identità storico-culturale. “Storie tra uomini e donne, nella natura tra le più seducenti del Parco del Circeo; “Fogliano con la sua bellezza lusinga e tradisce”. – scrivono gli organizzatori – In quest’oasi nella palude, rapiti da un poeta, colto e letterato, ripercorriamo la storia di questo angolo di sogno e riviviamo attraverso le pagine letterarie, le passioni che hanno sedotto uomini e donne, nobili e poveri guitti, servi e dottori, viaggiatori e letterati che di qui son passati. È il ricordo di un luogo che fu un “oasi” di vita nel centro delle mortifere paludi pontine, un salotto letterario in Agro Pontino.”. Appuntamento alle ore 9.30, Villa Fogliano, Latina. La durata di 2 ore circa. Il progetto ha il patrocinio, la partecipazione e la collaborazione di vari soggetti istituzionali, associativi, aziende e artisti del territorio. Il programma completo e le modalità di partecipazione sul sito: www.sentiero.eu

@ RIPRODUZIONE RISERVATA

Da non perdere