CULTURA

Presepi...amo in Aprilia, la mostra dell'Aiap in biblioteca fino al sei di gennaio

Aprilia – Tutte le foto dei Presepi esposti in Biblioteca

Aprilia –  Domenica 15 dicembre è stata inaugurata la 18esima mostra di arte presepiale di Aprilia a cura dell’associazione Aiap. Tutte le opere sono esposte nella sala principale della biblioteca comunale di largo Marconi e saranno visitabili per tutte le festività natalizie. Un’occasione per ammirare una delle tradizioni più affascinanti del territorio apriliano, vere e proprie opere d’arte realizzate dai maestri d’arte presepiale del territorio.

Il taglio del nastro è andato in scena domenica 15 alla presenza  del sindaco Antonio Terra e degli assessori Elvis Martino e Gianfranco Caracciolo. In biblioteca per presentare la mostra il Presidente Nazionale dell’Associazione Italiana Amici del Presepio: Alberto Finizio. Inizia con i ringraziamenti l’attuale Presidente dell’ AIAP sede di Aprilia Franco Coletta, passando successivamente la parola al Sindaco e agli assessori, che gratificano la scuola presepistica apriliana che ormai è riconosciuta a livello internazionale. Si vive un momento di forte commozione quando l’assessore Gianfranco Caracciolo commemora il fondatore dell’AIAP Aprilia e amico defunto Ettore Formosa, seguito dal Presidente Nazionale A. Finizio il quale ci ha raccontato alcuni episodi vissuti con Ettore. “Siamo lieti di partecipare a questa inaugurazione, ha detto il sindaco di Aprilia Antonio Terra, siamo orgogliosi di questi lavori di così alto livello. Un movimento quello dell’arte presepiale che ad Aprilia viaggia a vele spiegate. Invitiamo tutti i cittadini a visitare questa mostra e queste bellissime opere”. “Oltre ad essere opere stupende, hanno aggiunto gli assessori Martino e Caracciolo, sono opere simboliche di messaggi di pace e fratellanza. Parole importantissime in periodi come quelli che oggi stiamo vivendo. Un mostra degna di nota”.

Terminata la prima parte della cerimonia, si taglia il nastro d’ingresso e inizia il giro di visita della rassegna, che vede ogni anno i soci della stessa impegnarsi dai primi mesi dell’anno per un’ottima riuscita dell’evento, seguendo diversi corsi, dove si studiano le varie tipologie di costruzione, rispettando la tradizione di ogni stile: Palestinese, Napoletano e Popolare. In questo modo si cerca di attirare l’attenzione del visitatore con dettagli artistici rilevanti.

Partecipano alla mostra i seguenti artisti: Marcello Barbarossa, Rocco Fabiano , Ceretta Renza, Barsciglie’ Ivana, Brancaleoni Paolo, Copparoni Luciano, Basilio Barbato, Freddi Fernando, Lo Presti Barbara, Preciado Claudia, Giovanni Saviano, Luigi Mastrobattista, Ernesto Mancuso, Elsa Enderle, Paolo Novelli, Ulderico Russo, Infioratori di Aprilia, Lucia Maione, Silvana Messina, Gelicrisio Concetta, Triolo Mario, Lucherini Daina, Monique Janssens, Rosy Carollo, Pio Passeri, Coletta Franco, Dario Facchini, Martini Sandra, Tomassi Orlando, Tomassi Orlando, Edda Tiscione, Abbiate Marica, Danilo Campagna, Donato Caprioli, Tomei Giuseppe, De Domenico Giuseppa, Stefano Boncio, Anna Biscuola, Torosani Patrizio e Ferrandu Filippo. 

 

@ RIPRODUZIONE RISERVATA