CRONACA

Prende a pugni la compagna, poi tenta di strapparle il cellulare: 47enne nei guai

Prossedi – Il 26 maggio a Prossedi i Carabinieri della locale Stazione hanno notificato ad un cittadino di 47 anni del posto l’ordinanza della misura cautelare personale dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emessa dal tribunale di Latina per maltrattamenti in famiglia.

L’uomo, nella tarda serata del 23 maggio scorso, all’interno delle mura domestiche, ha aggredito fisicamente e verbalmente la propria convivente, colpendola con un pugno sul viso e cercando di strappargli dalle mani il telefono cellulare al fine di non fargli chiedere soccorso, fuggendo subito dopo.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA