CRONACA

Aprilia – Fine settimana di controlli in periferia da parte dei carabinieri

APRILIA – Fine settimana di controlli sulle strade della periferia apriliana da parte dei carabinieri del Reparto territoriale di Aprilia. Agli ordini del tenente colonnello Poalo Guida, i militari stanno in queste ore e nei prossimi giorni effettuando una serie di posti di blocco e controlli nelle periferie della città. L’Arma, ieri sera a Fossignano e Vallelata, sta passando in rassegna l’intero territorio comunale ed in modo particolare l’area extraurbana della città per contrastare i fenomeni predatori come i furti nelle abitazioni. La presenza delle forze dell’ordine e la collaborazione ed il dialogo con la cittadinanza migliora la qualità della vita. Con questo stimolo il Reparto territoriale sta effettuando operazioni che impiegano uomini e mezzi per la risoluzione di alcuni dei problemi più annosi per la cittadinanza che riguardano il territorio apriliano.

Nel corso dei recenti controlli:

  • UN 37ENNE NATO IN INDIA E DOMICILIATO A CISTERNA DI LATINA (LT) POICHÈ A SEGUITO DI PERQUISIZIONE DOMICILIARE, E’ STATO TROVATO IN POSSESSO DI KG. 1,600 DI BULBI DI “PAPAVERO DA OPPIO ESSICCATO”, SUDDIVISO IN 1O BUSTE DI CELLOPHANE DI COLORE BIANCO;

  • UNA 25ENNE, NATA IN ROMANIA E DOMICILIATA IN APRILIA, POICHÈ A SEGUITO DI CONTROLLO RISULTAVA GRAVATA DA UN “ORDINE DI ESECUZIONE PER LA CARCERAZIONE” EMESSO DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI VELLETRI (RM), DOVENDO ESPIARE LA PENA DI ANNI 2, MESI 3 E GIORNI 13 DI RECLUSIONE, PER I REATI DI RAPINA E LESIONI COMMESSI A COLLEFERRO (RM) NEL 2017;

  • UN 26ENNE DI ORIGINI NIGERIANE, POICHE’NEL TENTATIVO DI ENTRARE CON LA FORZA ALL ’INTERNO DI UN CENTRO DI PRIMA ACCOGLIENZA UBICATO NEL COMUNE DI CORI (LT), OVE ERANO STATE OSPITATE L ’EX COMPAGNA E I DUE FIGLI MINORI, VITTIME DI VIOLENZA DA PARTE DELL’UOMO, “OPPONEVA RESISTENZA AI MILITARI OPERANTI”;

NELL’AMBITO DEL MEDESIMO CONTESTO OPERATIVO, VENIVANO DEFERITE 2 PERSONE IN STATO DI LIBERTÀ ALL’A.G. :

  • UN 25ENNE NATO IN INDIA E DOMICILIATO A CISTERNA DI LATINA (LT) PER REATI INERENTI GLI STUPEFACENTI;

  • UN 31ENNE, NATO IN INDIA E DOMICILIATO A LANUVIO (RM), POICHÈ A SEGUITO DI PERQUISIZIONE DOMICILIARE, VENIVA RINVENUTA, IN UNA BUSTA DI CELLOPHANE, GR. 215,00 DI BULBI DI PAPAVERO DA OPPIO TRITATO ED ESSICCATO.

SONO STATE ALTRESI’ SEGNALATE ALLA PREFETTURA DI LATINA, TRE PERSONE PER POSSESSO DI SOSTANZA STUPEFACENTE PER USO PERSONALE.

 

@ RIPRODUZIONE RISERVATA