ATTUALITÀ

La presa di posizione del partito politico Rivoluzione Animalista

“NO all’abbattimento di 350 daini che vivono nel parco del Circeo”

Il partito politico “Rivoluzione Animalista” condanna con fermezza l’ipotesi del Parco nazionale del Circeo di abbattere 350 daini. “Si tratta – spiega Gabriella Caramanica di Rivoluzione Animalista – di una realtà allarmante e crudele, inutile e medioevale, contro la quale ci opporremo con tutti i mezzi democraticamente a nostra disposizione. È inaccettabile, infatti, che si privi la vita a centinaia di questi splendidi esemplari con un piano di contenimento tecnicamente lacunoso e privo di senso operativo. Sollecitiamo, dunque, il Parco a tornare sui propri passi e ritirare il provvedimento al fine di evitare una orribile mattanza, illogicamente mascherata da contenimento della specie”.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA