ATTUALITÀ

La manifestazione organizzata dalla Flai CGIL in Piazza della Libertà

LOTTA AL CAPORALATO E SICUREZZA DEI BRACCIANTI, LA PROTESTA A LATINA. FOTO

LATINA – Lotta al caporalato e sicurezza dei braccianti, la protesta a Latina. Si sta svolgendo in questi minuti, in piazza della Libertà a Latina, la manifestazione di protesta organizzata dalla Flai CGIL per chiedere maggiore impegno da parte delle istituzioni nella lotta contro lo sfruttamento dei braccianti stranieri nelle campagne pontine e per garantire più sicurezza ai lavoratori sul posto di lavoro.

Troppi nelle ultime settimane gli incidenti, anche mortali, avvenuti nelle serre. Senza dimenticare i numerosi episodi di violenza contro i braccianti stessi, l’ultimo avvenuto pochi giorni fa ad Aprilia.
“Vanno chiariti i numerosi episodi accaduti in queste settimane nella provincia di Latina – dichiarano Roberto Iovino della Cgil Lazio e Giuseppe Cappucci della Flai Cgil – Serve una massiccia presa di posizione delle istituzione e degli organismi ispettivi, per verificare fino in fondo che chi lavora lo faccia in sicurezza e per fare chiarezza su un escalation davvero preoccupante sul territorio. Per questo abbiamo organizzato questo presidio insieme alla comunità indiana e contiamo di proseguire la mobilitazione dopo aver tenuto le assemblee coi lavoratori”. Al presidio presente il ricercatore Eurispes Marco Omizzolo, da sempre in prima linea per difendere i diritti dei braccianti. Presenti anche i gruppi di Rifondazione e Sinistra Anticapitalista di Aprilia.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA