CULTURA

Doppio successo per il coro di Aprilia diretto da Rita Nuti nei borghi e nei monasteri del Lazio

I Liberi Cantores incantano a Magliano Sabina e Sermoneta

Il coro Liberi Cantores di Aprilia nei borghi e nei Monasteri.Nella settimana scorsa si sono susseguiti 2 appuntamenti per i Liberi Cantores: Domenica 10 Maggio 2015 il coro LIBERI CANTORES si è incontrato con altri 4 cori a Magliano Sabina, dove l’Ass.ne locale G.G. Carissimi, nella persona di Antonio Mazza, ha organizzato l’evento “Cantando per le vie del Borgo”. Sabato 16 Maggio si sono esibiti nell’Abbazia di Valvisciolo, su invito del C.A.I. di Aprilia, insieme allo stesso Coro C.A.I. di nuovissima formazione.A Magliano Sabina in una bella giornata di sole, con un gradevole fresco venticello, cinque diversi cori hanno animato cantando, durante la mattinata, le piazzette e i giardini del borgo, a volte improvvisando insieme brani di comune conoscenza. I cittadini di Magliano hanno accolto i coristi allestendo, in vari angoli del borgo, delle tavolate per una colazione di benvenuto.I Liberi Cantores hanno visitato anche la suggestiva Chiesa romanica di San Pietro dove, sollecitati da alcuni spettatori presenti quasi per caso, hanno ripetuto con piacere parecchi brani del proprio repertorio. I cori partecipanti venivano da varie località del Lazio. Infatti oltre al coro dei Liberi Cantores di Aprilia con la direzione del M° Rita Nuti, erano presenti il gruppo vocale Cristallo con il M° Ida Piccolantoni, il coro Notevolmente con il M° Marco Shunnach entrambi di Roma, il coro I Canti dell’Aia di Forano con il M° Enrico Scarinci e I Cantori delle Valnerina con il M° Remo Scorsolini.Una nota particolare alla trasferta del coro dei Liberi Cantores è stata data dalla presenza di una troupe televisiva di RAI 3 che, durante il viaggio sul pullman e durante le esibizioni nel borgo, ha seguito i Cantori con interviste e registrazioni.
Nel pomeriggio poi i cori si sono esibiti sul palco della piazza principale presentando repertori diversi. In particolare il coro giovane dei “Notevolmente” si è distinto per un travolgente medley di canzoni americane, con molte ottime voci soliste; il coro dei Liberi Cantores ha unito appassionati brani di montagna ad alcuni ritmici spirituals; il gruppo Cristallo ha presentato arrangiamenti di canzoni popolari molto note; infine i
Cantori della Valnerina hanno concluso il concerto trasformandolo in una festosa gara di stornelli popolari a cui hanno partecipato tutti i cantori presenti.Nel successivo appuntamento musicale di Sabato 16 Maggio il M° Rita Nuti ha riunito i due cori di cui è direttore e cioè i Liberi Cantores e il novello Coro C.A.I. di Aprilia. Il C.A.I. per l’occasione ha organizzato durante la mattinata una visita alla bellissima città di Sermoneta, una lunga passeggiata “di montagna” in cammino fino a Ninfa, una visita ai suoi famosi Giardini e infine il concerto nell’Abbazia di Valvisciolo. Il Coro C.A.I., nato appena 3 mesi fa, ha dunque eseguito con successo il suo primo concerto. Nel finale i due Cori riuniti hanno cantato “Signore delle Cime” un commovente brano di Bepi De Marzi, in ricordo di un compagno scomparso di recente.Il prossimo appuntamento per il Coro Liberi Cantores sarà Sabato 13 Giugno alle ore 20,30 presso la Piazzetta delle Erbe (Piazzetta del mercatino coperto) per il consueto appuntamento con il SOolstizio d’estate. Quest’anno per i 15 anni di attività del Coro, il concerto avrà come tema l’universo…..dall’Astronomia alla Musica, dalla Pittura alla Poesia. Un appuntamento da non perdere

@ RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Da non perdere